Il nuovo marxismo nella Cina contemporanea

studentsIl compagno Hu Daping, professore associato all’Università cinese di Nanjing, in un interessante articolo pubblicato sulla rivista “Il Ponte” del maggio-giugno 2013 e intitolato “Il dibattito cinese su Marx”, ha notato che dal 1949 fino ad oggi in Cina “il marxismo è considerato, non solo scienza storica, ma anche l’ideologia pratica del proletariato, ovvero la base teoretica del Partito comunista cinese (Pcc). Il marxismo non è semplicemente uno dei discorsi, ma la base di ogni discorso; questo gli conferisce lo status di meta-teoria delle scienze umani e sociali. Per questo motivo, molti e diversificati sono gli approcci e gli studi di tipo marxista; ne segue che, di solito, il dibattito non sia meramente accademico o teoretico, ma frequentemente si differenzi in base a particolari posizioni politiche e in riferimento a determinate realtà sociali”.


Il compagno Hu Daping ha notato anche che nella Cina contemporanea del XXI secolo il processo di elaborazione e studio del marxismo va distinto tra due livelli, quello “ideologico” (nel senso positivo del termine, già enucleato da Lenin) e “accademico” affiancato anche da una ricerca innovativa e creativa. “Come ideologia, il marxismo in Cina è definito dai leader più importanti del Pcc, ed è emanazione ufficiale del governo. Così quando ci si riferisce al marxismo cinese, si potrebbe intendere il marxismo nato con Marx ed Engels, ma riformulato dalla prassi del Pcc. Questo tipo di marxismo ha le sue figure storiche nel pensiero di Mao Zedong, nella teoria di Deng Xiaoping, nell’Importante pensiero della Tripla Rappresentatività (a partire da Jiang Zemin) e nel Concetto di Sviluppo Scientifico (da Hu Jintao). La “sinizzazione e popolarizzazione del marxismo” non sono altro che l’interpretazione datane dal popolo cinese.
Possono considerarsi parte del discorso accademico le ricerche promosse dal governo cinese. Questo tipo di approccio non è strettamente ideologico. Si tratta di molteplici discorsi specialistici i cui ampi limiti sono posti dall’ideologia. Esistono molte ricerche sostenute direttamente dal governo, per esempio il progetto del Comitato centrale per il sostegno agli studi e alla costruzione della teoria marxiste – Scmt –; esso, avviato nel 2004, è oggi la più importante fra le ricerche finanziate dall’Ufficio per la pianificazione nazionale delle scienze filosofiche e sociali (Npopss) e dal Fondo di scienze filosofiche e sociali del Ministero per l’educazione. Quasi tutti questi programmi sono portati avanti da studiosi appartenenti a istituti o università di scienze sociali, ma non tutti gli studiosi assumono una linea ideologica rigida nello sviluppo di queste ricerche. La maggior parte dei discorsi accademici – come il materialismo pratico, la filosofia politica, la filosofia della cultura, la filosofia dei valori, ecc. – è il risultato di queste ricerche”. Va anche sottolineato come nella Cina attuale il marxismo sia tuttora una materia di studio obbligatoria nelle scuole e università cinesi, dimostrando nella pratica concreta una vitalità di massa e capillare che stupisce alcuni studiosi occidentali.
Ad esempio lo studioso Roland Boer è stato molto sorpreso quando apprese, nell’ottobre del 2012, che in quel paese era stato organizzata dal Centro di Marxismo dell’Università della città cinese di Wuhan una conferenza su “Lenin nel XXI secolo”: il suo viaggio in Cina, per partecipare alla riunione, ha mostrato a Boer che, usando le sue stesse parole, “Lenin è molto più popolare in Cina di quanto ero portato prima ad aspettarmi”. Pensiero e pratica ribadito ancora in un suo discorso del 24 gennaio 2015, ampiamente pubblicizzato dai mass-media cinesi, nel quale Xi Jinping ha infatti notato che “studiare il materialismo dialettico e materialismo storico aiuterà gli iscritti del Partito Comunista Cinese a ottenere una migliore comprensione della filosofia marxista”. Il marxismo creativo risulta ben vivo e in via di sviluppo ulteriore in terra cinese.

Redazione de “La Cina Rossa”

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...