La Cina: costante dimostrazione della validità del socialismo

fidel_cinaIl 23 novembre del 2004, il Comandante in Capo Fidel Castro disse: “Di fronte ai pericoli mortali di ieri e a quelli anche peggiori di oggi, il socialismo resterà definitivamente l’unica speranza reale di pace e sopravvivenza della nostra specie. Questo è esattamente ciò che hanno dimostrato in maniera indiscutibile il Partito Comunista e il popolo della Repubblica Popolare della Cina. Hanno anche dimostrato, come lo ha dimostrato Cuba ed altri paesi fratelli, che ogni popolo deve adattare la propria strategia e i suoi obiettivi rivoluzionari alle condizioni concrete del proprio paese e che non esistono processi rivoluzionari socialisti assolutamente uguali. Da ognuno si potranno prendere le migliori esperienze ed apprendere dai più gravi errori”.
Continua a leggere

Il popolo prima del profitto: la differenza fra Cina e USA

bandeirachinausaIl 9 novembre la Cina ha annunziato un programma economico biennale di 586 miliardi di dollari per contrastare le turbolenze interne indotte dalla crisi del mondo capitalista. Dato che in Cina i prezzi sono più bassi, il valore di questo programma corrisponde a più di 1000 miliardi di dollari negli USA. In Cina sono state chiuse migliaia di fabbriche e centinaia di migliaia di lavoratori hanno perso il lavoro a causa dell’improvviso collasso della domanda dai paesi capitalisti. Il nuovo programma si inserisce, senza stravolgerlo, nell’11° Piano Quinquennale (2006-2010) e, anche se ancora molti non vogliono capirlo, la Cina ha sempre mantenuto i suoi piani. Il nuovo programma destina nuovi miliardi di dollari per lo sviluppo dell’istruzione, della sanità e per la protezione dell’ambiente; amplia i piani per costruire abitazioni accessibili, case rispettose dei problemi ambientali e per la riparazione o la riqualificazione di quelle esistenti. Altri miliardi sono stati destinati per lo sviluppo del servizio elettrico e della rete stradale del paese.

Continua a leggere